a cura della redazione - 15 February 2022

All'asta la 300 SL Roadster di Fangio

Mercedes donò a Fangio questa veloce e seducente scoperta dopo il ritiro

Quando vincete 24 GP su 52 disputati, salite 35 volte sul podio, ottenete 29 pole position e ottenete 5 titoli mondiali nella massima serie, oltre a diverse vittorie alla Carrera Panamericana, a Sebring e al Nurburgring, è inevitabile che siate destinati ad entrare nella leggenda. Sono state scritte decine di libri su Fangio, Horacio Pagani gli ha dedicato la Zonda F (beh, in realtà l’intera saga Zonda) e ad oggi è ricordato come uno dei piloti più incredibili della storia. Fangio corse anche per la Mercedes tra il 1954 e il 1955, e quando la vostra fama è così estesa e siete così apprezzati a livello globale non potete andarvene in pensione senza ricevere regali d’addio.

Nel caso del corridore argentino uno fra tutti è interessante: per omaggiare i due anni passati insieme Mercedes fece dono di una elegantissima 300 SL Roadster, la versione scoperta della eccezionale Gullwing. Motore 3.0 litri sei in linea, 225 cavalli, oltre 240 km/h con la giusta rapportatura, linea incredibilmente affascinante ancora oggi, verniciatura azzurra con interni chiari e hard top. Questo splendido regalo è stato messo all’asta dallo stesso Museo di Fangio, il prossimo 28 Febbraio. La 300 SL ha ben 44.000 miglia sul quadrante, visto che l’auto non era di qualche noioso speculatore ma di un eccezionale pilota, che ha usato come si deve tutte le qualità della bellissima scoperta. La carrozzeria è ben conservata così come la meccanica, solo gli interni han visto giorni migliori, nulla di tragico però. La stima d’asta non si sa ancora, ma calcolando che è una 300 SL, completamente originale, conservata, appartenuta solo a Fangio… ecco, diciamo che potrebbe non essere abbordabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA