di Tommaso Ferrari - 11 February 2022

Lotus annuncia la "Lotus Advanced Performance"

La LAP sarà la nuova divisione progetti speciali Lotus, dalla quale usciranno solo cose eccitanti da guidare e uniche

Lotus ha lanciato la “Lotus Advanced Performance”, praticamente la sua divisione sportiva. Può sembrare strano che una casa simile e così nota per la guida non ci avesse mai pensato, ma il fatto è che la divisione sportiva di Lotus è sempre stata… la Lotus stessa. Se pensate a Elise, Exige, Evora, Europa, Elan, Esprit e via dicendo c’era solo l’imbarazzo della scelta in quanto a brivido della guida e non si è mai sentito il bisogno di avere una sezione che separasse i modelli normali da quelli eccitanti, perché lo erano tutti; non dimentichiamo poi una certa Lotus Seven. I tempi però cambiano e oggi il mondo è popolato da strane hypercar elettriche, vagonate di one-off, reinterpretazioni classiche, restomod… così a Hethel hanno ben pensato di creare una specifica divisione, suddivisa in due: una parte si occuperà di edizioni limitate e modelli vagamente più a portata di tutti, l’altra è dedicata ai progetti speciali e iper esclusivi, come il rendering di quella monoposto spettacolare.

Abbiamo già l’acquolina. La punta di diamante della divisione sarà Simon Lane, avvezzo a questo genere di cose dato che arriva fresco fresco dalla divisione Q di Aston Martin. “Sono sempre stato un fan Lotus” spiega “e questo parrebbe essere uno dei più eccitanti ruoli automotive al momento, un foglio bianco e l’occasione di lanciare una nuova divisione di uno dei brand più ambiziosi al mondo. Io e la LAP abbiamo già un sacco di idee innovative per la testa, dedicate ad ogni appassionato Lotus”. Le premesse ci sono tutte, non deluderci Lotus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA