di Tommaso Ferrari - 27 January 2022

Vedremo mai una Giulia QV Wagon?

O anche Wagon e basta non ci spiacerebbe...

Jean Philippe Imparato, facciamo il tifo per te. Il CEO Alfa ha da tempo riconfermato la Giulia, berlina che da anni rappresenta un successo globale di Alfa non solo a livello dinamico ed estetico, ma anche – finalmente – come interni e qualità premium, tanto che persino all’estero è stata acclamata a sfavore del trittico (Audi, Bmw, Mercedes) tedesco. Le domande a questo punto sono due: 1 - mica la farete solo elettrica vero? e 2 – la farete station vero? VERO? Audi e Mercedes da secoli hanno in listino delle eccellenti familiari (che ci piacciono decisamente di più rispetto a quelle robe grosse chiamate Suv, specialmente se affiancate dalle lettere RS o AMG) e persino Bmw sta rilanciando dopo anni di attesa la M3 station wagon. Manca Alfa. Già la 156 GTA wagon era una meraviglia, immaginatevi che cosa verrebbe fuori con una Giulia Quadrifoglio familiare… .

Anzi, non serve immaginarlo, abbiamo ritirato fuori il bellissimo rendering della Sugar Design per gongolare meglio. Che spettacolo: grigio cupo, pinze gialle a contrasto, cerchi da almeno 20’’, uno stupendo baule che si slancia fino alla coda e lo stesso V6 biturbo da 510 cavalli della versione berlina. Alfa, devi produrla. Non pensiamo nemmeno ad una variante GTAm che siamo in fascia protetta va… fatto sta che tra Volvo, Audi, Bmw, Mercedes, Skoda e via dicendo il segmento familiare si sta leggermente riprendendo. Speriamo sia la volta buona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA