a cura della redazione - 20 January 2022

Ecco la Nissan Z Proto con una nuova griglia anteriore

Il muso del prototipo ci piace molto, ma la 'bocca' è immensa. La Z Customized Proto tenta di rimediare

Avete presente la Nissan Z Proto (sotto)? Fantastica. Gran bella linea con tocchi retrò, giuste proporzioni, cambio manuale, differenziale autobloccante e circa 400 cavalli da un V6 biturbo. La sola parte estetica a non piacerci tanto però è la bocca anteriore, una sorta di buca delle lettere gigante dove il vostro gatto – e i suoi gattini – potrebbero riposare tranquillamente. Per carità, nulla di tragico (tipo BMW, così per dire) ma pensiamo si possa fare meglio. Al recente Salone di Tokyo è stata presentata la Fairlady Z Customized Proto (sopra), una reinterpretazione della Z che sfoggia un frontale sempre aggressivo, ma meno ampio, dove la bocca anteriore è stata divisa in due.

Non ci fa impazzire nemmeno così, ma almeno ci si sta ragionando su. Cofano (parzialmente) nero, livrea arancione e spoilerino posteriore nero sono interessanti, perché richiamano la Datsun 432R. Se non ne avete mai sentito parlare sappiate che era una versione speciale della 240Z, costruita per le competizioni e più potente grazie al sei in linea S20 della prima Skyline. Perché 432? Quattro valvole per cilindro, tre carburatori, due alberi a camme; et voilà. La Z Customized completa il suo lato estetico con bande nere, vetri oscurati e adesive semi slick con scritte bianche. La futura Z si sta facendo desiderare, a ragion veduta viste le qualità meccaniche e dinamiche annunciate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA