a cura della redazione - 19 July 2021

Koenigsegg inizia la produzione della Jesko

La Hypercar dalle prestazioni folli arriverà ad inizio 2022 ridefinendo il concetto di velocità

Presentata due anni fa al Salone di Ginevra la Koenigsegg Jesko ha fatto quello che generalmente fanno tutte le Koenigsegg: sbalordire, e ora è in arrivo con le prime consegne dei 125 esemplari previste per il 2022. Chiamata così in onore del padre del fondatore la Jesko porta ad un altro livello la già folle Agera, con il 5.0 litri V8 biturbo evoluto per una potenza di oltre 1.600 cavalli (con E85, altrimenti con benzina a 95 ottani siamo ‘solo’ a 1.300 cavalli), una coppia capace di ribaltare un pianeta e un limitatore a 8.500 giri, grazie a componenti ultraleggeri come ad esempio l’albero motore, 12,8 chili, ovvero il più leggero al mondo nella categoria. A seconda che scegliate la Jesko ‘normale’ o la Jesko ‘Absolut’ (creata per demolire le 300 miglia orarie, più di 480 km/h) il peso è rispettivamente poco sopra e poco sotto i 1.400 chili, per un folle rapporto potenza-peso ben superiore ai 1.000 Cv/ton.

Tutta la carrozzeria – e la monoscocca – è in fibra di carbonio, che oltre a celare il mostruoso V8 nasconde un’altra innovazione di Koenigsegg: l'LST (Light Speed Transmission), un cambio che secondo la casa è capace di cambiate alla velocità della luce, grazie a sette frizioni che detta alla buona sono capaci di saltare tra una marcia e l’altra. Anziché passare per tutte le marce come un doppia frizione la LST è in grado di fare settima-quarta in scalata ad esempio o quarta-sesta in salita in caso di un sorpasso, trovando sempre la marcia ideale e facendo accadere tutto molto più in fretta. Per sottolineare l’arrivo della Jesko la casa svedese ha rilasciato nuove immagini della hypercar, stavolta rifinita con un brillante Tang Orange che rimanda alla prima CCR e che esalta come un faro nella notte le sue forme scenografiche. Non vediamo l'ora di vederla dal vivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA