a cura della redazione - 25 March 2021

Pagani Huayra R: come canta il suo V12 da 850 CV?

Nessuna elettrificazione, aspirazione naturale, zona rossa a 9.200 giri/min, ben 750 Nm di coppia massima e soli 198 kg di peso sono gli assi nella manica del nuovo V12 “vecchia scuola” della nuova hypercar di San Cesario sul Panaro.

La versione da pista e variante più estrema della Huayra come la sua antenata Zonda R fa affidamento su un poderoso propulsore V12 ad aspirazione naturale. Il motore sviluppato interamente ex novo è una vera e propria furia degli elementi, in grado persino di battere la già estrema Huayra Imola, che con il suo dodici vù è in grado di sprigionare la bellezza di 823 CV e 1.100 Nm di coppia, e la sua antenata, la Zonda R, che con il suo 6 litri V12 aspirato era in grado di sviluppare fino a 750 CV di potenza e 710 Nm di coppia.

Progettato ad aspirazione naturale proprio per emettere la migliore sinfonia che si potesse ricreare con un V12 di tale caratteristiche, il motore della Pagani Huayra R è un vero gioiello della tecnica, un propulsore ancora in grado di far battere il cuore di tutti noi appassionati anche solo con un colpo di chiave per l’avviamento. Le sue carte in tavola parlano di nessuna elettrificazione, nessuna sovralimentazione, una potenza massima di ben 850 CV a 8.800 giri/min, una coppia massima di addirittura 750 Nm da 5.500 giri/min, una zona rossa fissata a 9.200 giri/min e un peso di soli 198 chilogrammi.

L’innovativo motore, nato a San Cesario sul Panaro, dove sorge la sede di Pagani Automobili, per Horacio doveva avere il fascino, il romanticismo, il suono e la semplicità dei motori di F1 degli anni '80, pur incorporando la tecnologia all'avanguardia disponibile oggi. Per fare questo l’azienda italiana si è affidata alla HWA, azienda fondata da Hans Werner Aufrecht, co-fondatore della AMG. Un’unità dal fascino dei tempi che furono, capace però di raggiungere potenze simili a quelle di sportive e hypercar puramente endotermiche moderne. Non ci credete? Non vi resta che godervi il sound da vera auto da pista che questo gioiello di Pagani è in grado di emettere dai propri scarichi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA