a cura della redazione - 30 December 2020

Zyrus LP1200: una Lamborghini Huracan davvero particolare

Omologata sia per la pista che per la strada, vanta la bellezza di 2 turbocompressori che fanno erogare al suo iconico V10 la bellezza di 1.200 CV.

Il tuner norvegese Zyrus ha messo mano alla Lamborghini Huracan LP640-4 e quello che ne è venuto fuori è qualcosa di davvero folle e inimmaginabile. Definita come “l'auto stradale definitiva che può essere guidata come un'auto da corsa”, la creazione del tuner norvegese è un bolide particolarmente estremo che ha ricevuto però l’omologazione per poter girare tanto in pista tanto in strade aperte al pubblico. Nome in codice Zyrus LP1200, questa speciale Lamborghini è stata realizzata grazie a un intenso lavoro di sviluppo, durato ben 2 anni e che ha necessitato di ben 6.000 km di test in pista. Un lavoro certosino che ha però permesso di realizzare un modello capace di far impallidire e di surclassare anche le più blasonatissime hypercar.

Ma cosa la rende così speciale e prestazionale? In primis l'immensa ala posteriore, capace di generare una downforce di 2.010 kg quando si viaggia a 200 km/h. Un profilo aerodinamico talmente esagerato da cambiare in buona parte la classica silhouette della Lamborghini Huracan. A questa sono state poi affiancate numerose altre appendici aerodinamiche e un generoso estrattore posteriore, tutti realizzati in fibra di carbonio. Ma questa aerodinamica così estrema è funzionale non solo a rendere più efficiente la supercar ma anche a tenere a bada per quanto possibile il cavallo pazzo che ruggisce sotto la sua pelle. Il tuner norvegese ha, infatti, pensato bene di dotate di due generosi turbocompressori il già prestazionale 5.2 litri V10 della Casa di Sant’Agata Bolognese.

Una scelta che ha permesso di raggiungere valori prestazionali davvero fuori dall’ordinario. A spingere, infatti, i 1.427 kg della supercar italiana ci pensano la bellezza di 1.200 CV. Valore così estremo che il tuner ha deciso di contenere al di sotto della pressione di un pulsante e di lasciare la normale funzionamento in strada l’erogazione di “soli” 900 CV. Pochi eh? Dati precisi su quelli che saranno le reali potenzialità di questa vettura su strada ancora non ci è dato sapere mentre è già ben chiaro quello che si dovrà spendere per averla. Ben 595.000 euro che vi permetteranno di beneficiare anche di sessioni in pista con un team di ingegneri e di telemetria per controllare alcuni parametri della Zyrus LP1200 tramite app.

© RIPRODUZIONE RISERVATA