di Matteo di Lallo - 18 July 2020

Bugatti Chiron Pur Sport: il video al Nürburgring

La Bugatti Chiron Pur Sport: è stata nuovamente immortalata intenta ad affrontare i difficilissimi 20 e passa chilometri del Nürburgring.

Proseguono a ritmi serrati e si avviano verso la conclusione i collaudi che portano al lancio definitivo. Stiamo parlando degli ulteriori test su strada alla quale è stata sottoposta la nuova Bugatti Chiron Pur Sport che l’hanno vista mettersi in mostra nientemeno che lungo le numerose curve del difficilissimo circuito del Nürburgring Nordschleife.

I tecnici e collaudatori della Bugatti hanno potuto in questo modo portare a compimento lo sviluppo dell’handling, realizzando un fine tuning delle sospensioni tanto per l’uso in pista quanto per quello stradale. La sessione di test si è svolta anche al di fuori del circuito, lungo le panoramiche strade collinari che costeggiano tutto il circuito e si diramano all’interno della verde foresta dell’alta Germania.

Durante questa lunga serie di test e collaudi di finitura è stata completata anche la messa a punto del software di controllo del telaio, che è responsabile anche dello sterzo, degli ammortizzatori e dell’ESC, della nuova Chiron Pur Sport.

“L’auto deve essere estremamente precisa e prevedibile, ma anche facile da guidare con il solito spirito Bugatti, sia in pista che su strade pubbliche” ha sottolineato Jachin Schwalbe, responsabile dello sviluppo del telaio. Più legera di circa 50 kg rispetto alla versione per così dire normale, la Pur Sport ha un'aerodinamica ottimizzata, molle più rigide, un alettone fisso largo 1,9 metri e pneumatici Michelin Sport Cup 2 R 285/30 20" e 355/25 21" di serie. Il W16 da 8.0 litri biturbo da 1.500 CV e 1.600 Nm, invece, non ha subito modifiche se non quelle relative all'impianto di scarico e si avvale di un cambio automatico con rapporti più corti del 15% che fanno frullare il motore fino a un regime massimo di 6.900 giri/min.

Prodotta presso la sede di Molsheim per la seconda metà del 2020, la variante più estrema della hypercar francese è pronta a entrare in produzione in serie limitata a 60 esemplari dal prezzo di circa tre milioni di euro l'uno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA