di Matteo di Lallo - 23 June 2020

La Ferrari vince anche in tribunale

Nella causa contro Philippe Plein il tribunale ha dato ragione alla Casa del Cavallino Rampante.

Nel 2019 lo stilista e imprenditore Philippe Plein decise di sponsorizzare un suo nuovo paio di scarpe. Per farlo pensò bene di immortalare il suo nuovo prodotto appoggiato sul lunotto della sua Ferrari 812 Superfast e di caricare poi gli scatti, realizzati in quella occasione, direttamente sul suo profilo Instagram.

Il tutto senza minimamente informare o chiedere il parare della Casa di Maranello, che si sa benissimo come tenga in modo particolare alla sua immagine e a quella delle sue supercar. Da tutto questo scaturì naturalmente una reazione della Casa di Maranello che decise di procedere per vie legali, innescando una vera e propria querelle con Philippe Plein.

Proprio in questi giorni è arrivata però la sentenza del Tribunale di Milano che ha riconosciuto lo stilista come colpevole aver utilizzato l’immagine della Ferrari senza autorizzazione, dando di conseguenza ragione alla Casa di Maranello. La sentenza ha di conseguenza imposto allo stilista di rimuovere tutti i contenuti pubblicati su qualsiasi sito, piattaforma o social che vedono coinvolti il marchio italiano. Come se non bastasse la Ferrari si è vista riconoscere un risarcimento di ben 300.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA