di Matteo di Lallo - 15 June 2020

Bmw M5: la nuova generazione sarà full Electric

Attesa per il 2024, la nuova generazione sarà una full electric con un’autonomia di 700 km e uno scatto da 0-100 km/h davvero bruciante, si parla di soli 2,9 secondi.

Con buona pace per la maggior parte degli appassionati del Marchio di Monaco di Baviera, la prossima generazione del modello sportivo di punta di Bmw non solo non riproporrà l’iconico V10 aspirato, capace di ululati a dir poco afrodisiaci, ma dirà addio persino all’attuale V8 biturbo, robusto e corposo tanto nel sound quanto nelle performance.

In attesa, infatti, di assistere alla presentazione del restyling dell’attuale generazione, che dovrebbe avvenire nel giro di qualche settimana, sono già apparsi in rete indiscrezioni che indicano come la prossima generazione della Bmw M5 abbandonerà definitivamente il motore termico per abbracciare la tecnologia a batteria.

Stando a quanto riportato da Car Magazine, la prossima generazione, che dovrebbe fare la sua comparsa sulle scene internazionali entro il 2024, dovrebbe fregarsi o di una motorizzazione completamente elettrica o di una variante ancora termica ma ibrida plug-in. Nel primo caso si tratterebbe di ben 3 motori elettrici, che insieme andrebbero a generare la bellezza di più di 1.000 Cv di potenza, alimentati da un unico e corposo pacco batterai da ben 135 kWh.

Una soluzione, quella dei tre motori, che vedrebbe un’unità elettrica designata a spingere le ruote anteriori mentre le altre due unità elettriche incaricate di alimentare ognuna una delle due ruote posteriori. Un powertrain a zero emissioni capace naturalmente di prestazioni fuori dal comune, si parla, infatti, di uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 2,9 secondi e allo stesso tempo di un’autonomia chilometrica massima di ben 700 chilometri con una sola ricarica.

Nel secondo caso dovrebbe avvalersi della stessa unità che ora equipaggia la X8 M con il motore V8 biturbo benzina abbinato ad un propulsore elettrico per una potenza massima di ben 750 Cv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA