19 March 2020

Gumpert Nathalie, la supercar elettrica al metanolo

Il 18 marzo verrà presentata la Gumpert Nathalie First Edition, la prima supercar con tecnologia a celle di combustibile da 545 CV e 810 km di autonomia.

Presentata al Salone di Ginevra 2019, la Gumpert Nathalie First Edition entra in produzione e vedrà la luce nel corso del 2021. E' la prima vettura elettrica al mondo con celle a combustibile alimentate da metanolo con funzionamento simile all'idrogeno. La propulsione è affidata a 4 motori elettrici ma con autonomia decisamente elevata, ben 810 km.

Il CEO Roland Gumpert indicai vantaggi di questa scelta, la riduzione drastica delle molte soste per rifornire la vettura di energia. Con un serbatoio di 65 litri l'autonomia è di 810 km alla velocità di 120 km/h. In modalità ECO il limite può essere spostato a ben 1.192 km per un tempo di rifornimento di soli 3 minuti.

La carrozzeria del concept esposto al Salone di Ginevra era interamente in fibra di carbonio, per il modello di serie invece si è optato per un mix di materiali compositi ed innovativi come la fibra di lino ed il cromo molibdeno per il telaio tubolare. La linea appare sportiva ma non estrema. All'interno troviamo invece un primo display con tutte le informazioni utili: livelli di batteria, forze g, tachimetro e recupero della cella a metanolo. Il secondo display è dedicato invece all navigazione, i media, climatizzatore e altre funzioni base.

La Gumpert Nathalie First Edition è una vettura a trazione integrale dotata di ben 4 motori elettrici, uno per ogni ruota. La supercar è dotata di una fuel cell (RMFC) della danese Serenergy da 15 kW alimentata a metanolo, che genera elettricità tramite il processo di reforming del metanolo ottenendo monossido di carbonio e idrogeno.

L’idrogeno ottenuto viene utilizzato dalla fuel cell per ottenere l’elettricità da inviare direttamente ai quattro motori elettrici. Questi sono accoppiati a due cambi con due velocità. Una batteria da 48V alimenta il processo di reforming del metanolo oltre ad accumulare l’energia prodotta dal calore dei freni.

Le prestazioni? 545 Cv di potenza massima e scatto 0-100 km/h in 2.5 secondi per una velocità massima di 304 km/h. La Gumpert Nathalie sarà disponibile anche in versione corsa, sempre AWD con roll-bar approvato dalla FIA con sospensioni McPherson all'anteriore e doppio quadrilatero al posteriore.

Il prezzo sarà di 407.500 euro e le consegne avverranno a partire dalla metà 2021. Certo è molto costosa, ma secondo l’ingegnere collaudatore ed ex responsabile Audi, Roland Gumpert e il presidente di Aiways Fu Qiang, entrambi CEO della società Gumpert Aiways, questa vettura è l’inizio di una nuova serie di automobili con propulsori innovativi e indipendenti che saranno migliorati fino a essere utilizzati nella produzione di massa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA