di Tommaso Ferrari - 09 April 2019

Tenetevi la vostra C63 S, vogliamo questa Mercedes CLK DTM AMG

Nata per celebrare la vittoria DTM del 2003 questa CLK trasuda testosterone e nessuna gentilezza

A volte ci dimentichiamo che anche dieci o vent’anni fa esistevano auto che disponevano già delle impressionanti cavallerie moderne e di prestazioni sbalorditive, solo che non c'erano le gomme di oggi o materiali ultraleggeri e rigidi come quelli moderni, o ancora peggio, sofisticati controlli di trazione che vi impedivano di andare per boschi al primo errore. E’ il caso di questa minacciosa Mercedes-Benz CLK DTM AMG del 2005, una versione prodotta in soli 100 esemplari Coupé (e 60 Cabrio) per festeggiare la vittoria nel campionato tedesco DTM del 2003. Aveva solo una vernice speciale e qualche adesivo celebrativo come accede troppo spesso al giorno d’oggi? Mmm, non esattamente. La carrozzeria della CLK è stata imbottita di steroidi e allargata a dismisura acquistando un aspetto che farebbe tremare qualunque Prius al semaforo, tanto più che il motore 5.4 litri V8 sovralimentato sviluppava 582 cavalli (solo 3 meno della AMG GT R) e 815 Nm di coppia, tutti scaricati a terra dalle ruote posteriori attraverso gomme da 285/30 su cerchi da 20’’.

Lo 0-100 era coperto in 3,9 secondi e per questa volta nemmeno il gentleman agreement tedesco dei 250 km/h si oppose alla CLK DTM, che vide la sua velocità massima salire fino a 320 km/h. Il cambio è un 5 marce automatico Speedshift (sarebbe stato ancora più in linea con l’auto un manuale), le sospensioni sono regolabili e i comodi interni Mercedes sono stati sostituiti da Alcatara, roll bar e sedili da corsa, mentre quelli posteriori sono stati proprio buttati. Se volete una macchina tremendamente old school e piuttosto speciale preparatevi a fare offerte anche superiori a 275.000 euro alla prossima asta di RM Sotheby’s a Essen dell’11 Aprile, non mancherà la concorrenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA