di Tommaso Ferrari - 23 gennaio 2019

James May batte Jeremy Clarkson... per venti volte

In Grand Tour la Mustang RTR di Clarkson ha avuto poche speranze contro la Camaro Exorcist di May

Se non siete riusciti a dare ancora un’occhiata alla prima puntata dell’ultima stagione di The Grand Tour, ecco uno spezzone interessante. Clarkson, Hammond e May si sono dati appuntamento a Detroit con tre muscle car coi fiocchi: il primo ha scelto una Mustang RTR con circa 700 cavalli e cambio manuale, il secondo ovviamente non ha resistito alla Dodge Demon da 840, e infine a ‘Captain Slow’ è toccata nientemeno che la Camaro ZL1 Exorcist preparata da Hennessey con 1.000 cavalli. E come prevedibile si sono dati alle gare di accelerazione. O meglio, solo Clarkson e May, visto che la Dodge non ha permesso alla Demon di gareggiare in strada e il povero Hammond è dovuto starsene sconsolato a guardare. Il risultato non stupisce molto, nonostante l’esuberanza di Jeremy contro la nota pacatezza di James: per quanto 700 cavalli siano… beh 700 cavalli, la Exorcist ha 300 cavalli in più e inoltre May non deve impegnarsi a cambiare marcia con una leva ma semplicemente con i paddles dietro il volante. Così, appena presa confidenza con la poca trazione in partenza della Camaro, James ha battuto Jeremy venti volte su ventuno, in modo piuttosto facile tra l’altro. Sarebbe stato interessante vedere come se la sarebbe cavata la Demon, certamente – visto che praticamente è stata costruita per questo – avrebbe dato del filo da torcere alla ZL1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA