a cura della redazione di evo - 27 April 2016

Il volto del nuovo proprietario (russo) del Nurburgring

È il miliardario russo Viktor Kharitonin, quello che salvò la Capricorn dal fallimento ed ora la sua quota nella società che gestisce il complesso del Nurburgring è salita al 99%

Il volto del nuovo proprietario (russo) del nurburgring

Il Nurburgring non parlerà russo ma di certo lo fa il suo nuovo proprietario, il miliardario russo Viktor Kharitonin, lo stesso che nel 2014 salvò dalla bancarotta la Capricorn, società che gestisce il mitico tracciato. Ora la quota del magnate russo è salita al 99% quindi praticamente è diventato suo. Sembra che la transazione sia stata pari a 38 milioni di euro, dunque in totale Kharitonin avrebbe speso circa 77 milioni per portarsi a casa la mecca degli amanti della guida, il Nurburgring con tutte le sue strutture ed il mitico tracciato, Nordschleife. L’1% simbolico rimanente è saldo (si fa per dire) nelle mani della società ex proprietaria, la GetSpeed. Ora, sembra anche che il magnate stia trattando direttamente con Bernie Ecclestone per riportare al Nurburgring la Formula 1, eventualità che riporterebbe i riflettori mondiali fra queste curve; nel 2015, spiegava lo stesso Kharitonin, si era deciso di rinunciare a causa dei costi richiesti dall’organizzazione del Circus.

 

Viktor Kharitonin è alla posizione 1.694 nella lista dei miliardari redatta da Forbes. Ha fatto fortuna creando la società farmaceutica Farmstandart insieme al socio (e ben più famoso) Roman Abramovich, un’azienda che nel 2008 è stata stimata in 2,2 miliardi di dollari. Attualmente è fra le società leader del settore in Russia e possiede ben otto stabilimenti nella zona. Altro sul quarantatreenne Viktor Kharitonin non si riesce a reperire in Rete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA