di Tommaso Ferrari - 09 October 2018

La Apollo Intensa Emozione sarà anche da corsa

Ancora più incredibile della stradale, manterrà il V12 aspirato e una linea da infarto
  • Salva
  • Condividi
  • 1/10

    Intensa Emozione. Già il nome della Apollo IE ci aveva intrigato visto che esprimeva un’attenzione al dettaglio e una passione riconducibili alle creazioni di Pagani, ma poi, dopo averla vista e aver saputo che motore montava, ci siamo letteralmente lasciati conquistare. Un 6.3 litri V12 aspirato con quasi 800 cavalli e una presenza scenica superiore a quella della McLaren Senna, e una deportanza che a 300 all’ora raggiunge i 1.350 chili, più del peso stesso dell’auto fermo a quota 1.250. Ora la Apollo – in collaborazione con la HWA AG – rivela che sta svolgendo dei test in Germania per sviluppare una versione da corsa. Traduzione: ancora più cattiva, veloce e spettacolare della IE stradale.

    La Apollo Intensa Emozione sarà anche da corsa

    Sul circuito di Lausitzring Apollo e HWA (il team da corsa che negli anni ’90 aveva preparato le AMG Mercedes CLK GTR) hanno portato due prototipi, uno stradale e uno bianco da corsa, per effettuare tutti i test necessari rivolti prevalentemente alle soluzioni aerodinamiche, alla gestione del calore e alle ultime migliorie apportate. La cosa incredibile è che eccetto la verniciatura e le gomme slick la IE stradale è spaventosamente simile al prototipo da corsa, giusto per avere un’idea di quanto incredibile sarà su un passo alpino. “Durante questi test di lunga durata facciamo anche analisi approfondite per eventuali soluzioni ingegneristiche che potrebbero essere trasferite dalla corsa alla strada prima della produzione che incomincerà l’anno prossimo. Non vediamo l’ora di comunicare nei prossimi mesi tutte le soluzioni all’avanguardia che abbiamo apportato” ha dichiarato il Manager della Apollo, Ryan Barris. E se è emozionato lui, figurarsi noi…

    La Apollo Intensa Emozione sarà anche da corsa
    © RIPRODUZIONE RISERVATA