x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Questa è la 911 più antica del Museo Porsche

14 dicembre 2017
di Davide Saporiti
  • Salva
  • Condividi
  • 1/20
    Uno dei primi esemplari di 901, la n°57 del 1964

    Tre anni di restauro per questa rossissima Porsche 901 del 1964, la n°57. Nove-zero-uno, prima che arrivasse Peugeot a reclamare il diritto dell'utilizzo di tale sigla e, quindi, prima che Porsche cominciasse ad usare "911".

    Diretta discendente della 356, la 901 fu costruita proprio dal 1964 e le prime vetture vennero assemblate come tali, benché poi vendute come 911. Il Museo Porsche attendeva da qualcosa come 50 anni l'arrivo di un esemplare di quel periodo. E' stato uno show televisivo tedesco che tratta di antichità e collezionismo a trovarla nel classico fienile in condizioni non proprio da concorso. Venne fuori che si trattava della telaio 300.057, un esemplare rarissimo.

    Per il restauro, Porsche ha ovviamente utilizzato parti originali provenienti da un'altra vettura, compreso motore, trasmissione, impianto elettrico ed interni, con la regola generale di tentare di conservare per quanto possibile la maggior parte dei componenti ancora recuperabili.

    Questa è la 911 più antica del Museo Porsche

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta