x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Questa Porsche 996 RPM CSR Evo promette di essere l'arma definitiva da trackday

9 July 2018
di Tommaso Ferrari
  • Salva
  • Condividi
  • 1/6
    L'azienda inglese ha prodotto la più affilata delle sue creazioni stravolgendo una 911 996 Carrera

    Dopo l’incantevole creazione su base Porsche di Paul Stephens, adesso rivolgiamo la nostra attenzione a qualcosa di ancora più eccitante e corsaiolo, creato dalla specialista Porsche RPM Technik. L’azienda con sede nell’Hertfordshire ha creato diverse 996 e 997 più affilate e prestazionali, ma questa 911 996 RPM CSR Evo (nome che ovviamente ci rende orgogliosi) è la più specializzata mai prodotta. Basata sulla versione 996 della Porsche, RPM ha reso questa 911 veramente gradevole esteticamente e soprattutto ha dedicato la maggior parte degli sforzi a aumentare la potenza, diminuire il peso e affinare la dinamica di guida e le prestazioni in pista. Il motore – 3.6 litri flat six – è stato rivisto perché fosse ancora più affidabile visto il maggior utilizzo in pista, con nuovi alberi a camme, aspirazione, teste dei cilindri e un radiatore aggiuntivo; la ciliegina sulla torta è un nuovo impianto di scarico per portare il motore all’incirca a 360 cavalli, come una 996 GT3 mk1. Ancora a livello meccanico troviamo un volano alleggerito, una frizione rinforzata e un differenziale autobloccante che farà la differenza in circuito.

    Questa Porsche 996 RPM CSR Evo promette di essere l'arma definitiva da trackday

    Le sospensioni sono state modificate con ammortizzatori regolabili in tre step KW Club Sport e barre antirollio migliori, insieme a molle ribassate e un assetto che è stato regolato personalmente da Tim Harvey, pilota molto noto nel campionato turismo. I freni ora sono con pinze rosse CSR e dischi flottanti, dietro a cerchi neri OZ Superleggera da 18 pollici insieme a gomme Michelin Cup 2. Esteriormente molti dettagli e componenti sono stati ripresi dalla prima e seconda serie della 996 GT3, con un nuovo alettone e copertura del motore in fibra di carbonio. All’interno invece abbiamo sedili anatomici, un semi Roll bar, niente aria condizionata e radio e svariati interventi che riducono il peso di 45 chili, fino a 1.300 a secco. Il prezzo richiesto da RPM però è piuttosto salato: ai circa 20-25.000 euro dell’auto ‘donatrice’ dovrete aggiungerne 60.000 per tutte le modifiche sopracitate. Un sacco di soldi rispetto alla vettura di partenza, ma l’azienda promette di portare l’esperienza della 996 a un altro livello con questa Evo. Ci piacerebbe tanto scoprirlo

    Questa Porsche 996 RPM CSR Evo promette di essere l'arma definitiva da trackday
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta