x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Il giro d'Europa della Model 3 termina contro un guard rail

29 May 2018
di Tommaso Ferrari
Il giro d'Europa della Model 3 termina contro un guard rail
A quanto pare l'autopilot è andato in tilt mandando a sbattere il giovane guidatore Xue

Il proprietario della Tesla Model 3 di queste foto – You You Xue, studente inglese – mesi fa era partito dall’Inghilterra per ritirare la sua vettura elettrica in California e percorrere tutto il Nord America, come una specie di Road Trip pubblicitario e per vedere quanto era valida la piccola di casa Tesla. Per Musk tutto ciò non era stata una brutta pubblicità, visto che migliaia di persone avevano potuto vedere la Model 3 con settimane di anticipo e avere un parere in prima persona sulle sue caratteristiche. Il problema è che a You You il giro è piaciuto così tanto che ha deciso di voler ripetere l’esperienza in Europa questa volta, nonostante le maggiori problematiche rispetto agli Usa. Nel vecchio continente infatti le stazioni di ricarica non sono assolutamente sviluppate come in America, e manca spesso la connessione internet a bordo (chissà poi a cosa serve…), quindi partire dall’Inghilterra per fare migliaia di chilometri fra Norvegia, Francia, Danimarca, Spagna… non era una cosa assolutamente facile.

Il giro d'Europa della Model 3 termina contro un guard rail

Purtroppo stavolta a Xue non è andata bene come dall’altra parte dell’oceano, visto che l’Autopilot di Tesla ha riscontrato ulteriori problemi causando un incidente che ha distrutto tutta la fiancata sinistra dell’auto, ma per fortuna non vi sono state conseguenze per il guidatore. Mentre You You stava guidando in Grecia, la Model 3 non ha accidentalmente tamponato qualcuno, ma ha proprio sterzato di sua iniziativa contro la divisoria di una corsia di decelerazione della tangenziale, distruggendo metà della vettura. Il giovane guidatore ha dichiarato che mentre procedeva a 120 km/h con l’Autopilot inserito la Model 3 ha virato di sua iniziativa spostandosi di cinque metri a destra, sbandando, e finendo per colpire poi la parte destra della divisoria, rovinando ruote, fiancata, e bloccando la portiera del guidatore. Nessun ferito, e c’è da dire che stavolta Tesla aveva avvertito You You della non omologazione completa della Model 3 in Europa, ma un problema del genere – dove l’Autopilot decide di punto in bianco di stamparsi da qualche parte – non è esattamente rassicurante.

Il giro d'Europa della Model 3 termina contro un guard rail

pics by electrek

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta