x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

La World Fastest Gamer ha un vincitore. Ecco il pilota virtuale ufficiale di McLaren

22 November 2017
di Davide Saporiti
La World Fastest Gamer ha un vincitore. Ecco il pilota virtuale ufficiale di McLaren
30.000 partecipanti, un solo vincitore che avrà l'onere e l'onore di contribuire allo sviluppo della prossiam McLaren di F1

Il pilota virtuale ufficiale di McLaren ha 25 anni e si chiama Rudy van Buren. E' il vincitore della competizione "World's Fastest Gamer" alla quale hanno partecipato più di 30.000 concorrenti, indetta in maggio da McLaren per scovare il miglior pilota virtuale sulla piazza e sfruttarne le abilità per sviluppare la vera vettura da F1. I 12 finalisti si sono preparati fisicamente e mentalmente allenandosi poi virtualmente su una varietà di circuiti, da Indianapolis ad Interlagos. Fra loro, un ventitreenne inglese senza nemmeno la patente di guida e un quarantunenne francese padre di due figli.

Van Buren ha battuto il ventenne Freek Schothorst di Amsterdam all'ultimo duello faccia a faccia, facendo valere il suo passato di promettente kartista, una carriera cominciata a otto anni con una vittoria di campionato nel 2003 interrotta a causa della mancanza di fondi. "Tutti i ragazzi che cominciano col kart poi sognano di arrivare alla F1 e a un certo punto il sogno svanisce" ha dichiarato mestamente Van Buren. "Ora posso rivivere quel sogno".

La competizione è stata ideata da Darren Cox, autore anche della meglio conosciuta Nissan GT Academy che ha provato che il mondo virtuale e quello reale sono decisamente più vicini di quanto si possa pensare. "La storia di Rudy che perde di vista il sogno e lo riscopre coi videogames per poi essere assunto da un team di F1 è quasi una favola" dice Cox. Speriamo che si riveli una bella favola anche per la stessa McLaren, che ultimamente non se la passa molto bene...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta