x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

La Vw I.D. R promette di stupire alla Pikes Peak

22 June 2018
di Tommaso Ferrari
La Vw I.D. R promette di stupire alla Pikes Peak
Le qualifiche della vettura elettrica Vw sono andate ben oltre le previsioni

Dopodomani scopriremo se tutto l’impegno profuso da Volkswagen nella sua I.D. R sarà ripagato con l’agognata conquista del record per le vetture elettriche lungo il pericoloso e impressionante percorso della Pikes Peak. Tuttavia, c’è caso che la I.D. R possa battere più del suo primato di categoria… . I primi test per le qualifiche hanno infatti prodotto risultati inaspettati: nonostante fossimo da un lato un po’scettici riguardo alla potenza di ‘soli’ 670 cavalli della Vw rispetto ai 1600 della detentrice del record ma fiduciosi nel lavoro aerodinamico e dinamico svolto, la I.D. R è stata ben undici secondi più veloce della seconda classificata, la Norma M20 SF PKP che corre invece per il record assoluto guidata dall’italiano Simone Faggioli. Le qualifiche peraltro non si svolgono lungo l’intera lunghezza del tracciato, ma sfruttando solo 8 chilometri circa: su questo tratto la I.D. R ha stabilito un tempo di 3’16’’083 min rispetto ai 3’25’’132 min della M20. Tenendo conto che la Vw ha coperto quasi metà del percorso di gara in meno di metà del tempo record stabilito da Loeb, e che nella seconda metà – dove l’altitudine inizia a essere un fattore dominante – non avrà assolutamente problemi di carenza d’ossigeno visto il motore elettrico, qualche preoccupazione per il tempo di Sebastien ci viene… .Domenica alle 10 di mattina la I.D. R sarà la prima a partire, e lì sapremo la verità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta