x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Il film della Jaguar XJ220 e delle sue bellissime scarpette nuove

19 maggio 2017
di Davide Saporiti
  • Salva
  • Condividi
  • 1/6
    Don Law Racing e Bridgestone hanno sviluppato degli pneumatici completamente nuovi per l'indimenticata giaguarona

    Don Law Racing, specializzata nella fornitura di pezzi di ricambio per le Jaguar XJ220, è riuscita nel suo intento: assieme a Bridgestone, ha sviluppato pneumatici completamente nuovi per la bella giaguarona, gomme che sfruttano tutta la più recente tecnologia, nonché l'esperienza degli stessi ingegneri e test driver responsabili del progetto XJ220. Perfino la vettura su cui sono stati testati è quella di pre-produzione – la telaio #004.

    Le nuove gomme misurano 255/45ZR17 all'anteriore e 345/55ZR18 al posteriore. I benefici in termini di tenuta di strada e velocità non sono ancora stati comunicati, ma l'intento principale era probabilmente quello di migliorare il feedback. Certo è particolare che una compagnia come Bridgestone si sia dedicata a una vettura esclusivissima, degli anni '90 e costruita in sole 300 unità, pur considerando il ritorno pubblicitario.

    Pare comunque che anche Pirelli si sia mossa in questa direzione, su richiesta dello stesso dipartimento ufficiale Jaguar Classic. Non male per i fortunati proprietari di questa meravigliosa Jaguar, che quest'anno potranno scegliere fra due fornitori Premium per festeggiare come si deve il 25° anniversario della Jaguar XJ220.

    Quattro mesi, 17 specifiche tecniche e centinaia di giri dopo, i prototipi sono stati prodotti, valutati e testati, e il prodotto finale ha ora ricevuto l’approvazione non solo dei tecnici Bridgestone, ma anche di Justin Law, l’unico che l’ha guidata. Justin ha commentato: “Non si tratta solo di pneumatici, ma di conoscere ogni aspetto della macchina e come andrebbe guidata. Sono una delle poche persone che hanno avuto la fortuna di guidarla con regolarità nel corso degli ultimi 23 anni, percorrendo più di 100.000 miglia.
    Un progetto così entusiasmante non deve essere un segreto”, ha aggiunto Christophe De Valroger, Vice President Consumer OE Bridgestone Europe, “gli appassionati di auto di tutto il mondo riconoscono il fascino e la storia della Jaguar XJ220, per questo motivo abbiamo deciso di raccontare tutta la storia in un film.

    Don Law Racing e il problema degli pneumatici

    La Jaguar XJ220 n°271 venne sfornata nel 1994 e, qualche tempo dopo, l'azienda vendette tutto alla Don Law Racing. Tutto. Progetti, attrezzatura, pezzi di ricambio. Da allora, la famiglia Law ha continuato lo sviluppo perfino più di quanto avrebbe fatto la stessa Jaguar.

    Ma c'era il problema degli pneumatici... Bridgestone ne aveva prodotti una certa quantità, ma finiti quelli l'alternativa era circolare con gomme e misure non omologate. Poi, un giorno, a seguito di una chiacchierata a GoodWood con Bridgestone, finalmente la decisione di ridare alla XJ220 le scarpe che si meritava. Ma non quelle originali, qualcosa di meglio: pneumatici completamente riprogettati.

    L'esemplare protagonista dei test, la telaio #004, è uno dei cinque prototipi costruiti a mano, quella che Bridgestone utilizzò per lo sviluppo delle prime gomme. E' di proprietà di Don Law e ha corso per tutti gli anni '90. E' stata poi completamente restaurata e riportata alle condizioni originali, di modo che i test fossero il più precisi possibile. Lo sviluppo delle prime gomme venne effettuato al Nurburgring per due settimane di fila senza risparmiare uomini e mezzi, sfruttando tre vetture. A Nardò, poi, la XJ220 ebbe modo di dimostrare le sue doti velocistiche schizzando con Martin Brundle al volante a 350 km/h (senza catalizzatori).

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta