x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Confermato il SUV Ferrari. Richiesto a gran voce da un mercato in crescita

10 ottobre 2017
di Davide Saporiti
Confermato il SUV Ferrari. Richiesto a gran voce da un mercato in crescita
Al "FUV" mancano circa tre anni. La Cina fra i principali mercati

Quindi, probabilmente, ora Marchionne indosserà il giubbotto antiproiettile: "Dovrete prima spararmi", aveva dichiarato in merito alla questione SUV Ferrari. Poi l'anticipazione e ora la conferma in occasione di una conferenza stampa alla Borsa di New York Stock questa settimana, nella quale ha dichiarato che Ferrari è "dannatamente seria" in merito a quello che egli stesso ha definito un "FUV" (Ferrari Utility Vehicle), una quattro porte di una categoria "completamente nuova" perché, come dice Enrico Galliera, "un SUV non è un'auto sportiva".

Marchionne dovrà però indossare anche il casco e girare con la scorta, perché sono tanti quelli che questa storia del SUV o FUV come si voglia chiamarlo non la digeriscono. Chiamatela sacrilegio o blasfemia, ma, con buona pace dell'anima di Enzo Ferrari, da Maranello sta per uscire qualcosa che dovremo guardare e riguardare un'altra volta stropicciandoci gli occhi per essere certi di averla vista bene. La domanda è molto semplice: "perché?". Qual è il vero motivo di questa scelta? La risposta dovrebbe esserlo altrettanto: raddoppiare le vendite, specie grazie al mostruoso mercato apertosi in Cina (nel quale si infilerà anche Lotus), perché, che ci crediate o no, la richiesta è altissima, in particolar modo da parte dei facoltosi potenziali clienti cinesi che svengono per i SUV europei.

Insomma, Ferrari non vuole ignorare per sempre la crescita di un mercato così potenzialmente redditizio, specie quando altri hanno già approfittato o stanno per farlo. Fama o non fama. Retaggio o non retaggio. L'escamotage – diciamo così – di Ferrari è quello di partecipare al gioco ma adottando nuove regole tutte sue: inventando, cioé, un nuovo segmento appropriato alla sua immagine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta