x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

E' davvero necessaria la nuova M5 Competition?

7 May 2018
di Tommaso Ferrari
E' davvero necessaria la nuova M5 Competition?
Il trattamento alla M5 non sembra neanche vicino a quello ricevuto dallla M2

Manca poco al debutto della nuova Bmw M5 Competition, che verrà svelata domani otto maggio, ma ovviamente sono già trapelate (da Bimmerpost) tutte le informazioni del caso. Il problema è che la nuova eccitante versione della M5… beh, non sembra poi così eccitante. Le specifiche parlano di 25 cavalli in più ottenuti dal V8 4.4 litri biturbo, che non sarebbero affatto male se aggiunti ad una Caterham, ma quando invece devono aiutare a muovere 1.930 chili di peso, non paiono poi una grande aggiunta. Attualmente tra l’altro non viene citata nessuna riduzione di peso, che al contrario avrebbe giovato alle quasi due tonnellate della super berlina di Monaco. Lo 0-200 viene comunque coperto in 10,8 secondi mentre lo 0-100 in 3,3 (un decimo di secondo più veloce) mentre la velocità massima può essere innalzata a 305 km/h grazie al drivers package. Altre novità sono lo scarico sportivo più chiassoso, sospensioni riviste per essere più rigide e basse in modalità sport + e cerchi con disegni a Y, per non parlare di un sacco di loghi ‘Competition’ e dettagli in fibra di carbonio. Rispetto al trattamento Competition che ha ricevuto la M2 – che l’ha cambiata completamente – questo aggiornamento non sembra così interessato, anche se siamo certi che la M5 sarà ugualmente un pesante ma rapidissimo missile su strada. Stando a Bimmerpost la M5 Competition sarà venduta a 229.000 dollari (australiani), ma se avete appena ordinato una M5 standard non fatevene un cruccio troppo grosso.

E' davvero necessaria la nuova M5 Competition?
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta