x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

L'Alpine A110 a Magny Cours è una lezione di equilibrio

26 June 2018
a cura della redazione
La francesina ci dimostra quanto può essere divertente e sovrasterzante

L’Alpine con la A110 ha fatto centro: è riuscita a creare al primo colpo una piccola sportiva a motore centrale e trazione posteriore che ha messo in crisi chi voleva acquistare una Cayman, una 4C o perché no, persino una Lotus Elise. La linea è fluida, morbida e bella, il motore è preso in prestito dalla Mégane RS e il telaio è stato curato da certi appassionati che lavorano alla RenaultSport… . Tutte ottime notizie, che si traducono in ottime prestazioni: sebbene il motore sia depotenziato a 248 cavalli rispetto ai 280 della RS, la A110 è capace di passare da 0 a 100 in 4,5 secondi e raggiungere una velocità massima di 250 km/h. Ma la parte migliore – come dimostra il video di Motorsport Magazine – è il suo equilibrio: a Magny Cours la Alpine si comporta e scivola come una delle migliori auto da sovrasterzo, con un bilanciamento esemplare; anche il sound nonostante il motore turbo non è affatto male, specialmente in scalata. Quindi perché scegliere una di queste? Certo non perché sa derapare a destra e a manca (nelle mani giuste), ma perché ha un’agilità e un divertimento al volante che poche altre auto del settore possono eguagliare, anche se magari hanno più cavalli, più cilindri e un aspetto meno carino.

L'Alpine A110 a Magny Cours è una lezione di equilibrio
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta