x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

A breve sarà svelata la prima stradale di Brabham

23 aprile 2018
di Tommaso Ferrari
A breve sarà svelata la prima stradale di Brabham
Il 2 maggio vedremo per la prima volta l'estrema BT62 del nuovo marchio inglese

70 anni fa, nel 1948, Sir Jack Brabham iniziava ad esordire nel mondo delle corse a livello locale, per poi passare a quello nazionale ed arrivare fino in Formula 1, vincendo persino un mondiale con la Scuderia recante il suo nome. 70 anni dopo, verrà presentata la prima vettura stradale mai creata dalla Brabham, e che verrà presentata il 2 Maggio prossimo in anteprima mondiale. Fino ad oggi il marchio inglese era stato piuttosto avaro di informazioni, ma finalmente ora sappiamo qualcosa di più su quella che si preannuncia un’auto tremendamente emozionante. Innanzi tutto, il motore sarà un V8 5.4 litri aspirato (esatto, aspirato, non una piccola unità infarcita di turbocompressori) che garantirà un rapporto potenza/peso di 730 cavalli per tonnellata, e che – considerando il peso dichiarato di 972 chili – significherebbe una potenza totale di oltre 700 cavalli. A quanto si dice, i freni saranno carboceramici e per la carrozzeria sarà largamente usata la fibra di carbonio. Uno dei dati più incredibili però riguarda la deportanza: dall’immagine vediamo un’enorme ala che secondo la casa contribuirà a raggiungere la pazzesca cifra di 1200 chili di downforce generata; roba da far sembrare la McLaren Senna e la Ferrari Fxx K un foglio di carta piatto. Tutto fa pensare che la BT62 sarà un’auto stradale tanto per dire, e che si troverà davvero a casa fra i cordoli di un circuito. In onore dello scomparso Jack Brabham verranno prodotti solo 70 esemplari di questo intrigante modello, all’elevatissimo prezzo di 1,15 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta