x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

33.29". La Koenigsegg Agera RS migliora il suo record nello 0-400-0 km/h e ne stabilisce altri

9 novembre 2017
di Davide Saporiti
33.29". La Koenigsegg Agera RS migliora il suo record nello 0-400-0 km/h e ne stabilisce altri
La Agera migliora il record precedente e, già che c'è, ne porta a casa molti altri

Dato che aveva già battuto tutti e avanzava tempo, Koenigsegg ha deciso di battere se stessa: ora la Koenigsegg Agera RS copre lo 0-400-0 km/h in 33.29" contro i precedenti 36.44" stabiliti in Danimarca in ottobre. La Bugatti Chiron aveva impiegato 41.96" e pare stia fingendo disinteresse spolverandosi lo smoking. Ma in fondo, con lei ottieni risultati simili il volante in una mano e un flute di champagne nell'altra.

Dato che viaggiare costa, specie quando ti porti dietro un bilico con dentro una hypercar e un'intera squadra di operai, ingegneri e piloti, Christian Von Koenigsegg ha pensato bene di sfruttare ogni minuto della sua permanenza in territorio statunitense e quell'interminabile rettilineo del Nevada per portare a casa qualche altro record: oltre che essere la vettura di produzione più veloce del mondo (447 km/h, come abbiamo visto), la Koenigsegg Agera RS è ora anche la più veloce su strada pubblica, con 457.49 km/h. Sì, la velocità è più alta del record perché il record viene registrato come media di andata e ritorno sullo stesso percorso, per compensare velocità e direzione del vento e altri fattori. La Agera RS è anche la più veloce sul miglio e sul chilometro di strada pubblica, rispettivamente con 276.36 mph e 445.54 km/h (sempre calcolando la media).

Qualche dato in più

L'esemplare che ha stabilito tali record non è di Koenigsegg ma di un cliente ed è lo stesso che ha stabilito il precedente record nello 0-400-0. Il suo motore 1MW eroga 1360 Cv con carburante E85. Dispone inoltre di rollbar completo e gli pneumatici sono gli stessi della Chiron: Michelin Pilot Sport Cup2, calzati da fantasmagorici cerchi Aircore in carbonio. Quelli di Michelin, per andare sul sicuro, controllavano lo stato delle gomme dopo ogni "tirata", ma il treno non è mai stato sostituito per tutta la durata dei cinque tentativi di record.

Qualcuno avrà notato che la partenza per il tentativo di record di velocità non viene effettuata "a fuoco"; questo perché Koenigsegg aveva a disposizione un rettilineo davvero molto, molto lungo, un sacco di spazio che non rendeva necessario stressare il motore a bassa velocità. Niklas Lilja apriva sul serio solo dopo i 300.

Bisogna tornare indietro di ben 80 anni per scoprire chi fosse il precedente detentore del record di velocità su strada pubblica e così riscopriamo Rudolf Caracciola con la sua Mercedes-Benz W125, che aveva fatto registrare 432.7 km/h sull'autobahn fra Francoforte e Dormstadt. E lì sì che c'era da ca*arsi sotto...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta